Come costruire il proprio lettore

Non è detto che il lettore per il quale scriviamo esista già.  Può darsi che lo Scrittore sia un’avanguardia così avanzata in tema di letteratura o di fiction, che il suo pubblico sia ancora lì da venire e il mercato non lo abbia ancora recepito.

Se questa riflessione può apparire strana, pensate alle differenze tra il lettore modello e il lettore empirico (potremmo utilizzare anche la parola fruitore).  Il primo è una semplice astrazione, il secondo esiste per davvero – ma non è sempre attendibile. Può accadere che con la mia opera ipotizzi un lettore modello che ancora non si è realizzato nella pratica. E’ accaduto parecchie volte nell’industria del cinema e in quella letteraria, e faremo qualche piccolo esempio, che non può certo coprire con esaustività l’argomento.

Re per una notte (The King of Comedy) è un film del 1982 diretto da Martin Scorsese, che vede Robert De Niro nei panni del protagonista. All’epoca il film non ebbe un grande successo, nonostante si tratti di una pellicola di grande valore. La storia parla di Rupert Pupkin, un uomo di 34 anni, che sogna di diventare un comico affermato, anche se vive ancora con sua madre e non ha ancora trovato moglie. Nel film è un accanito fan del comico e presentatore Jerry Langford, interpretato benissimo da Jerry Lewis. Il tema è quello dello stalking: infatti Rupert, per tentare la scalata al successo, attenderà per ore e per giorni Jerry all’uscita del suo show, fino a riuscire a introdursi nella sua auto, per poterci parlare. Da quel momento per il presentatore non ci sarà più tranquillità: Rupert, approfittando di una promessa per un provino strappata per liberarsi di lui, chiede insistentemente un appuntamento, e quando questo gli viene negato progetta il rapimento del famoso personaggio.

Il film, spassosissimo, è magistralmente interpretato da De Niro, Jerry Lewis e Sandra Bernhard ma, come detto, fece fiasco al botteghino.  E’ il classico esempio di fruitore “modello” troppo futuristico; infatti questa storia potrebbe benissimo essere ambientata nei giorni nostri, nell’epoca dei social, dove non solo il fenomeno dello stalking è  diventato più attuale, ma in cui siamo meglio in grado di capire la portata psicologica del fenomeno.

In letteratura funziona all’incirca nello stesso modo. Prendiamo per esempio 1984 di George Orwell: scritto nel 1948, il libro è una previsione apocalittica sulla situazione geopolitica del mondo di lì a quarant’anni. Si immagina un futuro con un pianeta suddiviso in tre immensi Superstati, in perenne guerra fra loro : Oceania, Eurasia ed Estasia. Il romanzo è un capolavoro e una satira della società; oggi termini come Grande Fratello, neolingua e una serie di altre invenzioni linguistiche e narrative fanno parte del patrimonio comune. Anche in questo caso il lettore modello fu molto ambizioso.

Più umanamente noi Scrittori “normali” come possiamo costruire il nostro lettore rispetto ai procedimenti utilizzati da un genio del cinema o della letteratura? Se pensiamo a 1984 quel libro fondò il genere distopico, oggi straordinariamente prolifico: una realtà immaginaria del futuro ci viene presentata in veste di controutopia o utopia negativa, sulla base di tendenze già avvertibili nel presente. Potremmo sviluppare una riflessione sul genere, chiedendoci non che tipo di lettore ci aspettiamo dato il genere nel quale siamo collocati, ma anche come vogliamo intervenire per costruire meglio e innovare il lettore modello al quale ci stiamo riferendo.

Sei interessato a migliorare le tue conoscenze in tema di progettazione narrativa? Partecipa a Corso di Fiction.    

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...