Il personaggio di David Copperfield

Cominciamo l’analisi del protagonista del romanzo forse più noto e apprezzato di Dickens, vale a dire David Copperfield, con una frase di George Orwell:  «Quando Dickens descrive una cosa una volta, la si vede per tutta la vita». Questa considerazione è riecheggiata dal fine critico che fu Nabokov, in Lezioni di letteratura, dove sottolinea la forza e la bellezza delle immagini dickensiane, che sono – scrive – tutt’uno con la novità dei valori che egli sposa nelle sue opere.

David Copperfield è il romanzo che più Charles Dickens apprezzava dei suoi, tanto da ritenerlo una sorta di figlio preferito: indubbiamente, anche per notevole valenza biografica della storia che vi si racconta.  Come in altri storie di Dickens – vedi Grandi speranze e Oliver Twist – il protagonista è un ragazzo orfano, la cui traiettoria esistenziale viene seguita nel Romanzo dalla nascita fino al suo farsi uomo. L’inizio è il seguente:

Se io debba risultare l’eroe della mia vita, o se questo posto debba essere tenuto da un altro, lo mostreranno queste pagine. Per iniziare il racconto della mia vita con l’inizio stesso della mia esistenza, dirò che sono nato (così mi hanno detto e lo credo) un venerdì, a mezzanotte in punto. Fu notato che cominciammo, l’orologio a suonare e io a vagire, nello stesso istante.

Dickens è bravissimo a trasportarci da subito nell’atmosfera del romanzo, che ha i colori di una particolare nostalgia, uniti come sempre a una sopraffina oratoria, e alla capacità riflettere benissimo non solo sul pathos, ma soprattutto sull’ethos, la vera forza di Dickens: dalla sua penna, cioè, emergono uno dietro l’altro i ritratti vagamente caricaturali di una serie di personaggi iconici dove egli mostra tutto il suo genio inarrivabile. Si tratta della zia di David, un donnone di grande personalità e in grado di far istruire il ragazzo ed essergli di notevole aiuto nel suo percorso di rivalsa sociale; del curioso signor Micawber, molto più maturo di David che al suo confronto è solo un adolescente, e del quale le maniere gentili fanno da contrappunto alla sfortuna economica che sembra perseguitarlo, tanto che per i debiti finirà perfino in prigione( sorte che toccò al padre di Dickens); di Peggotty, la bambinaia buona che si occuperà con amore e pazienza di David in ogni momento della sua crescita. Non mancano le figure negative, tra queste ci sono il Signor e la Signorina Murdstone: il primo è il patrigno di David, che indurrà la madre in un infelice matrimonio, dopo la morte del padre del bambino, la seconda è sua sorella . Entrambi i Murdstone, saranno una persecuzione per David, e finché sarà sotto il loro controllo la loro educazione si baserà solo su soprusi e una ferrea disciplina, quasi da cattivi delle fiabe. Altro personaggio che si oppone ai valori positivi è Uriah Heep, il vero antagonista di David, un ragazzo che sotto la finta bandiera dell’umiltà mostra tutto il suo vuoto arrivismo.

La critica ha trovato a volte melodrammatici alcuni tratti della penna di Dickens, ma non c’è dubbio che essa ritragga in immagini pittoriche di grande bellezza, una grande varietà di tipi umani  e che quasi tutta la società inglese del tempo sia rappresentata nelle sue pagine. La critica più acuta, specie quella anglosassone, ha messo in luce come nel disegnare le caratteristiche dei suoi personaggi,  Dickens insista molto su una sorta di simbolismo morale, per cui ogni caratterizzazione riflette una precisa virtù o un difetto, ma sono, per l’appunto astrazioni della critica.

David Copperfield è l’eroe positivo, perfettamente calato nel suo tempo: l’ideale di ragazzo che partendo da una situazione difficile e sfortunata riesce a cavarsela nella vita; a questo personaggio Dickens affida il suo messaggio ottimistico tipico del suo secolo – che fa il paio con quello di Hugo, per esempio ne I miserabili – prima di approdare a una visione più pessimistica e meditata che caratterizzerà le sue produzioni più mature.       

 Hai quasi finito il tuo libro e cerchi un parere o un aiuto la Pubblicazione del tuo manoscritto? Contattaci Subito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...