Come scrivere un romanzo d’amore

Se qualche volta hai pensato di scrivere un romanzo, sappi che sei in buona compagnia. Il romanzo è un genere letterario molto ambito, dal quale nascono i bestseller, ragione per la quale uno scrittore potrebbe desiderare di scriverne uno. Ma i romanzi sono più difficili da scrivere quanto si possa pensare. Ecco alcuni consigli per evitare gli errori più comuni nella scrittura di un romanzo.

  1. Leggere romanzi. Un numero sorprendente di persone ritiene di poter scrivere romanzi senza in realtà leggerne. Se come lettori non siete interessati , dovreste perlomeno mettere a fuoco quale sarà il genere del vostro romanzo, dato che esistono una varietà di generi e sottogeneri: suspense, fantasy, storico, romantico, solo per citare i più comuni.
  2. Tenete a mente e sviluppate una formula. I romanzi, dai Promessi sposi in poi, nascono da una formula, che potrebbe essere diversa da ciò che pensate. Ecco per esempio cosa aspetta il lettore da una storia d’amore: due che si amano, o cercano di amarsi; un conflitto credibile, che non permette a due personaggi di stare insieme anche se lo desiderano tantissimo. Infine, la soluzione del conflitto, e un finale dove i personaggi si sono chiariti e si possono impegnare reciprocamente l’uno con l’altro. Questo è il quadro generale all’interno del quale delineare gli aspetti più specifici della storia, ad esempio la trama, l’ambientazione e i personaggi del vostro romanzo.
  3. Cercate di coinvolgere il lettore. Se stiamo al romanzo d’amore, sarà molto importante dare al lettore delle emozioni, e in particolare quelle che si aspetta. La storia potrà avere dei momenti bui, ma dovrà mettere a fuoco dei sentimenti e contagiare chi legge. Dovrà raggiungere la sua emotività, interessarlo e condurlo a un finale che soddisfi le sue aspettative.
  4. Tenere viva l’azione. Se il genere in cui ci stiamo cimentando è quello dei sentimenti e romantico, dovremo avere cura di creare azioni utili allo sviluppo di una storia credibile, piena di emozioni, evitando quelle inutili o fuorvianti. I personaggi hanno bisogno di agire, facendo una grande quantità di cose: amare, ma anche andare al lavoro, avere conversazioni normali, mentre la storia si sviluppa coerentemente verso la conclusione. Uno vero storyteller, sa dosare le emozioni e i conflitti, verso il tanto atteso finale; se non facesse così, probabilmente perderebbe a metà del proprio libro i suoi lettori. Sempre nell’opera di Alessandro Manzoni, I promessi sposi, i due protagonisti Renzo e Lucia devono affrontare una serie di peripezie prima di coronare il loro sogno d’amore.
  5. La relazione d’amore deve essere chiara e al centro della storia. La relazione amorosa è molto importante, e va curata con grande attenzione. Essa deve essere esplicita e vivere tutte le fasi una storia vera: l’innamoramento dei protagonisti, gli incontri, l’eventuale finale insieme. Dobbiamo darle uno spazio considerevole all’interno del romanzo, o il lettore finirà per annoiarsi e non trovare sufficiente motivi per continuare la lettura.
  6. L’attrazione fisica e il coinvolgimento. Specie nei secoli scorsi, il romanzo d’amore era un modo per poter vivere delle emozioni difficili da trovare nella vita di tutti i giorni. Le donne e gli uomini non si sposavano per amore, e l’universo femminile cercava nelle pagine la leggerezza di una storia romantica. I personaggi della nostra storia devono essere attratti l’uno dall’altra, in modo da coinvolgere emotivamente il lettore che li seguirà.

Stai progettando un Libro o cerchi supporto per la revisione? Contattaci subito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...